Mantenere sotto controllo l'andamento dei soft drink

Quando il produttore di bevande analcoliche ha rilevato la presenza di out of stock hanno decisoche risolvere la situazione fosse la loro priorità. L'azienda ha chiesto a Roamler di determinare quali SKU si trovano in questa situazione, in quale momento e in quale store. Grazie alle visite di un grande range di negozi in un preciso periodo di tempo, Roamler è stato in grado di definire quali fossero le SKU critiche considerando sia il momento che il luogo. Questo ha fornito un importante input per il produttore.

Sbloccare una campagna promo per un nuovo packaging

Un produttore di prodotti surgelati voleva lanciare una importante campagna ATL a supporto del nuovo packaging. Ma prima di ciò, il produttore ha voluto assicurarsi che la diffusione del prodotto avesse raggiunto un livello sostenibile.

Roamler ha dovuto verificare la presenza del prodotto con il nuovo packaging. A seguito di un campione di rilevazione di 8 retailer, era chiaro che alcuni articoli della gamma erano presenti in maniera carente, questi dati hanno permesso al cliente di ritirare alcuni componenti dalla campagna.

Reagendo alle condizioni presenti nello store, il cliente ha risparmiato dei costi non necessari, e la rilevazione mirata dei materiali promozionali in combinazione con un elevata vendita ha favorito un aumento del ROI per l'intera campagna.

Una visione ravvicinata degli scarsi assortimenti

Un produttore di bevande ha voluto conoscere l'impatto della nuova disposizione dello spazio a scaffale all'interno della sua categoria di prodotto. Per prima cosa ha richiesto una analisi dell'out of stock prima del cambiamento, e dopo ha paragonato i risultati ottenuti dopo l'implementazione del nuovo piano.

Durante lo svolgimento dell'analisi Roamler ha fornito delle foto ravvicinate di tutti gli spazi vuoti a scaffale nel corso di un periodo di 2 settimane. Successivamente Roamler ha analizzato e organizzato le foto trasformandole in dati quantificabili creando una visione chiara prima e dopo la disponibilità del prodotto.

Spingere la vendita del caffè

Una parte importante della strategia di vendita è la partecipazione alle promozioni a volantino dei retailer. Un produttore di caffé ha deciso di valutare l'in-store execution di queste promozioni, al fine di individuare eventuali aree di miglioramento.

Roamler ha fornito delle idee per la promotion execution misurando elementi come la comunicazione promozionale, secondi posizionamenti e la disponibilità del prodotto, paragonando la qualità di esecuzione attuale con i dati storici e di altre promozioni. Roamler ha individuato le aree di debolezza e il cliente, ricevendo l'analisi è stato in grado di lavorare con i retailer per rafforzare la promotion execution, aumentando la qualità dell'execution da 6.2 a più di 8 in meno di un anno, questo di conseguenza ha portato ad un aumento delle vendite.

Lancio di una nuova birra

Una grande azienda di birra stava lanciando un nuovo prodotto in un piccolo gruppo di negozi selezionati. L'azienda era interessata a scoprire quali materiali promozionali venivano guardati all'interno del negozio e come i prodotti erano esposti sugli scaffali. Nel corso delle 10 settimane promozionali, Roamler ha effettuato delle visite bi-settimanali in tutti i negozi, raccogliendo dati e fornendo delle foto come testimonianza.

Utilizzando questi dati, l'azienda di birra è stata in grado di capire quali materiali promozionali avessero portato ad un miglior raggiunimento dell'obiettivo di vendita, e questa informazione è stata usata a supporto della fase decisionale durante il lancio su scala nazionale del nuovo prodotto.

Uno sguardo locale sui prezzi

Un retailer ha annunciato una corposa e prolungata promozione sul prezzo per circa 25 referenze tra i suoi fast-moving goods. Il produttore di uno di questi prodotti ha voluto sapere come gli altri retailer avrebbere risposto a questa strategia e ha chiesto a Roamler di fare un'indagine. Due volte a settimane, per un mese, Roamler ha visitato diversi negozi, fino a coprire un totale di 15 catene di retailer, riportando i prezzi trovati, fornendo al produttore un quadro chiaro di come i retailer stavano reagendo e un quadro completo per capire meglio le strategie di prezzo dei retailer.

Spostiamo gli snack

Un produttore di snack è rimasto deluso dai risultati ottenuti a seguito dello sviluppo e della implementazione del nuovo spazio a scaffale. Per aumentare le prestazioni il cliente ha voluto mettere in atto un nuovo piano di azione basato sulle condizioni effettive in-store.

Roamler ha quindi visitato il 95% dell'universo dei retailer per vedere come si presentava la situazione reale rispetto al piano espositivo, e ha scoperto che i fast-moving good non erano stati posizionati come previsto dagli accordi, quindi i consumatori non erano in grado di trovarli. Il cliente ha chiesto ai retailer di rettificare l'implementazione dei piani espositivi, questa modifca ha portato ad un sostanziale aumento delle vendite.

Fare spazio alle promozioni

Per sostenere i dati di vendita, durante un particolare periodo promozionale, un produttore ha chiesto a Roamler di verificare quale spazio a scaffale fosse stato riservato sia per i propri marchi che per le marche concorrenti durante le promozioni sui secondi piazzamenti.

Sono state effettuate visite settimanali sia nei negozi più piccoli che in quelli più grandi, e sono state scattate foto agli scaffali promozionali principali. A seguito di ciascuna visita, sono stati confrontati gli spazi a scaffale che erano stati assegnati alle marche nelle visite precedenti. In questo modo il produttore è venuto a conoscenza di come i retailer sono soliti distribuire lo spazio a scaffale tra le diverse marche durante le promozioni. Utilizzando questi dati il produttore è stato in grado di accordarsi con il retailer per riorganizzare lo spazio a scaffale per una execution ottimale e più favorevole.

Indagine sulla pulizia dei fast food

Una grande catena di fast food ha incaricato Roamler di visitare i suoi franchising per verificare se il personale rispettasse gli elevati standard di qualità della catena e non da ultimo per valutare i livelli generali di igiene.

I roamler si sono finti clienti e hanno hanno avuto un'interazione con il gli addetti alla vendita. Hanno colto anche l'occasione di verificare se ci fossero eventuali problemi con l'igiene scattanfo delle foto così da poter da condividere con la sede principale della catena lo stato dell'arte. Il risultato è stato quello di apportare dei grandi miglioramenti in entrambe le aree.

Check in incognito per garantire promozioni proattive

Una parte importante di una nuova strategia aziendale è migliorare il livello di soddisfazione dei consumatori. Una catena di negozi di abbigliamento per stabilire un punto di partenza per migliorare la soddisfazione ha chiesto aiuto a Roamler. Roamler doveva raccogliere informazioni qualitative e quatitative della situazione così come si presentava.

I Roamler agendo come Mystery Shopper hanno visitato un campione rappresentativo di franchising dell'azienda, fingendosi clienti e osservando se il personale fosse attento al coinvolgimento e ai bisogni dei clienti. Non da ultimo è stato verificato l'aggiornamento delle promozioni in corso. I feedback sono stati inviati alla sede centrale e successivamente sono stati condivisi con i franchisee direttamente coinvolti nella valutazione.

Controllo elettronico dell'execution in-store

Un retailer di elettronica di grandi dimensioni ha dovuto affrontare la sfida di monitorare migliaia di negozi in tutta Europa. Con Dedicated Roamler, questa azienda è stata in grado di ricevere report completi aggiornati sull'esecuzione in-store. Questi dati sono stati preziosi per l'azienda per valutare l'execution delle sue campagne promozionali.